ANC riconferma Cuchel alla presidenza | Confprofessioni
ANC | 28/09/2020
ANC riconferma Cuchel alla presidenza

Per Marco Cuchel sarà il terzo mandato alla guida dell'Associazione Nazionale Commercialisti. Di seguito la nota diffusa lo scorso 26 settembre

Marco Cuchel guiderà l’Associazione Nazionale Commercialisti fino al 2024. Così hanno deciso oggi ad Alghero i delegati chiamati a rinnovare il consiglio direttivo del sindacato dei commercialisti. L’elezione, avvenuta per acclamazione, ha decretato anche i nomi della nuova compagine.

 

Marco Cuchel                      Presidente

Miriam Dieghi                      Vicepresidente

Michela Olivieri                   Segretario

Maria Magno                       Tesoriere

 

Consiglieri                                                                           Revisori

Giovanni Augello                                                                Roberto Adami

Armanda Borghesi                                                             Massimo Barbato

Alberto Carion                                                                    Franco Manconi

Riccardo Cappannelli

Angelo Di Leva                                                                   Probiviri

Mauro Galluccio

Salvo Geraci                                                                      Umberto D’Alò

Loredana Lesto                                                                 Giovanna Florio

Andrea Papini                                                                    Mario Spera

Rosa Anna Paolino

Roberto Porta

Lorenzo Scanavin

Andrea Scavolini

Andrea Vedovello

Claudio Zambotto

 

“Sono onorato di aver ricevuto per la terza volta la fiducia delle associazioni territoriali e per la scelta caduta su una squadra di altissimo livello” commenta Cuchel “Esprimo anche grande soddisfazione per la decisione dei consiglieri eletti di nominare un comitato esecutivo di sole colleghe, mostrando in questo modo un’attenzione e una consapevolezza che dovrebbe essere comune a tutti gli organismi di categoria”. “La responsabilità del terzo mandato” prosegue il presidente “impone di mettersi subito al lavoro sui dossier più urgenti: la legge sulla malattia e infortuni del professionista, che è la vera rivoluzione culturale, una regolamentazione del mercato che attribuisca al commercialista l’esclusività di competenze altrimenti esercitate in modo selvaggio e la partecipazione attiva e istituzionalizzata dei commercialisti alla riforma fiscale;  tutte battaglie che contribuiscono alla dovuta restituzione del ruolo sociale e della dignità professionale ad un’intera categoria”.