Bonus Irpef, arriva il codice tributo | Confprofessioni
07/05/2014
Bonus Irpef, arriva il codice tributo

Con la circolare 48/E, l’Agenzia delle Entrate ha istituito il codice per il recupero delle somme erogate da parte dei sostituti d’imposta

Arriva il codice tributo per il recupero del bonus Irpef. Con la risoluzione n. 48/E del 7 maggio 2014, l’Agenzia delle Entrate ha istituito il codice tributo “1655” denominato “Recupero da parte dei sostituti d’imposta delle somme erogate ai sensi dell’articolo 1 del decreto-legge 24 aprile 2014, n. 66”.
Come noto, a partire già dal mese di maggio, tutti i lavoratori che nel 2014 percepiscono redditi da lavoro dipendente fino a 26.000 € lordi hanno diritto a ricevere un credito retributivo in busta paga che non concorre alla formazione del reddito. Più nel dettaglio, fino a 24.000 € il bonus ammonta a 640 € che, distribuito sugli otto mesi restanti nel 2014, corrisponde a 80 € mensili; mentre per la fascia oscillante tra 24.000 e 26.000 € il credito sarà di ammontare decrescente.
Per consentire ai sostituti d’imposta il recupero delle somme erogate, mediante l’istituto della compensazione, l’Agenzia delle Entrate ha istituito il nuovo codice tributo, sottolineando che “In sede di compilazione del modello di versamento F24 il codice tributo è esposto in nella sezione “Erario” in corrispondenza delle somme indicate nella colonna “importi a credito compensati”, con l’indicazione nel campo “rateazione/regione/prov./mese rif.” e nel campo “anno di riferimento”, del mese e dell’anno in cui è avvenuta l’erogazione del beneficio fiscale, rispettivamente nel formato “00MM” e “AAAA”.