Calo del 7% delle entrate tributarie e contributive | Confprofessioni
17/12/2020
Calo del 7% delle entrate tributarie e contributive

L'indagine del Dipartimento delle Finanze del Ministero dell'Economia

Le entrate tributarie e contributive nei primi dieci mesi del 2020 mostrano nel complesso una diminuzione di 39.103 milioni di euro (-7,0 per cento) rispetto all’analogo periodo dell’anno precedente. Questo emerge dal Rapporto sulle entrate tributarie e contributive di gennaio-ottobre 2020, pubblicato dal MEF martedì 15 dicembre.

 

La dinamica osservata è la risultante della variazione negativa delle entrate tributarie (-25.575 milioni di euro, -7,0 per cento) e della diminuzione, in termini di cassa, delle entrate contributive (-13.528 milioni di euro, -7,0 per cento).

 

La variazione negativa è conseguenza sia del peggioramento congiunturale sia dell’impatto delle misure adottate dal Governo per fronteggiare l’emergenza sanitaria. Il gettito delle imposte contabilizzate al bilancio dello Stato registra una diminuzione (-22.462 milioni di euro, -6,2 per cento) rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

 

In particolare, nei primi dieci mesi del 2020 le entrate tributarie erariali, accertate in base al criterio della competenza giuridica, ammontano a 337.368 milioni di euro (-22.462 milioni di euro, pari a -6,2 per cento). Le imposte dirette risultano pari a 194.355 milioni di euro (+1.344 milioni di euro pari a +0,7 per cento). Le imposte indirette ammontano a 143.013 milioni di euro (-23.806 milioni di euro, pari a -14,3 per cento).

 

In flessione sia il gettito relativo agli incassi da attività di accertamento e controllo (-3.029 milioni di euro, -30,8 per cento) sia il gettito relativo alle entrate degli enti territoriali (-4.682 milioni di euro, -11,8 per cento). Le poste correttive - che riducono le entrate del bilancio dello Stato - risultano in diminuzione di 4.598 milioni di euro rispetto allo stesso periodo del 2019 (11,0 per cento).

 

Si deve considerare che il confronto tra il risultato dei primi dieci mesi del 2020 e quello del corrispondente periodo dell’anno precedente presenta elementi di disomogeneità legati alle misure adottate dal Governo per fronteggiare l’emergenza sanitaria nelle quali rientrano sospensioni o riduzioni dei versamenti per diverse tipologie d’imposta che saranno in parte recuperate entro fine anno.

 

 

Continua a leggere il Report del Ministero dell'Economia: Clicca qui