Certificazione dei crediti, crescono le istanze | Confprofessioni
01/09/2014
Certificazione dei crediti, crescono le istanze

Tra il 18 e il 24 agosto sono state presentate 2.411 domande di certificazione per un controvalore di circa 208 milioni di euro.

Dal 18 al 24 agosto 2014, risultano 863 le imprese che si sono registrate alla piattaforma per la certificazione dei crediti con la pubblica amministrazione. Lo dichiara una nota del Ministero dell'Economia e delle Finanze, sottolineando che  Sono state presentate 2.411 istanze di certificazione per un controvalore di circa 208 milioni di euro. Continua quindi il trend positivo che non si era arrestato neanche nella settimana di Ferragosto (2.000 domande pervenute per un controvalore di 158 milioni). In totale, al 24 agosto, ammontano a 52.405 le istante di certificazione dei crediti presentate per un importo superiore a 5,7 miliardi.
I crediti certificati godono della garanzia dello Stato. Le imprese possono cederli agli intermediari finanziari usufruendo delle condizioni vantaggiose stabilite dalla convenzione Mef-Abi (PDF, 622 Kb), in base alla quale il costo dell'operazione è pari all'1,60% per importi superiori a 50.000 euro e all'1,90% per importi fino a 50.000 euro. Perché il credito possa beneficiare della garanzia dello Stato, l'istanza di certificazione va presentata entro il 31 ottobre.