Da Regione Lombardia incentivi alle assunzioni | Confprofessioni
Lombardia | 12/03/2021
Da Regione Lombardia incentivi alle assunzioni

Approvato l'incentivo rivolto a imprese e professionisti che assumono i destinatari della Dote Unica Lavoro

20 milioni di euro. Questo quanto ha stanziato Regione Lombardia per la misura che prevede un incentivo ai datori di lavoro (compresi i liberi professionisti) che assumono lavoratori percettori della DUL (Dote unica Lavoro) o destinatari delle politiche attive regionali "Azioni di rete per il lavoro" .

 

L'intervento - approvato mercoledì 10 marzo 2021 con la deliberazione XI/4398  e pubblicato sul BURL del 29 marzo 2021 -  ha come scopo quello di potenziare l’efficacia delle misure di reimpiego dei lavoratori finanziate da Regione Lombardia, orientando fortemente le azioni verso le imprese che assumono, in particolare quelle che esprimono una domanda di personale riqualificato rispetto all’evoluzione dei processi produttivi in atto. In particolare, la misura mira a sostenere il fabbisogno delle imprese in fase di rilancio o trasformazione e ad accorciare i tempi di incontro tra domanda ed offerta di lavoro.

 

 

I soggetti destinatari. L'avviso mira a incentivare le assunzioni di disoccupati e occupati sospesi che hanno aderito a Dote Unica Lavoro – Fase 4, e Azioni di Rete per il Lavoro – Fasi I e II, e per cui viene conseguito e rendicontato il risultato di inserimento lavorativo nell’ambito di tali percorsi. Sono incentivate le assunzioni dei disoccupati residenti in Lombardia, e di coloro che, pur non essendo residenti in Lombardia, al 1° gennaio 2019 o in data successiva risultavano occupati in Lombardia (documentabile tramite buste paga, fatture o documentazione fiscale equivalente, etc.).

 

Il contributo massimo che verrà erogato sarà differenziato in funzione della difficoltà di accesso del lavoratore nel mercato del lavoro:

  • lavoratori fino a 54 anni: 5.000 euro
  • lavoratrici fino a 54 anni: 7.000 euro
  • lavoratori over 55: 7.000 euro
  • lavoratrici over 55: 9.000 euro

Verrà poi corrisposto un ulteriore contributo di 1.000 euro se l’assunzione sarà effettuata da un datore di lavoro con meno di 50 dipendenti o da un’impresa costituita o acquisita da lavoratori, anche in forma cooperativa, che provengono da imprese in crisi (workers buyout). 

 

Il contributo è concesso esclusivamente per contratti di lavoro a tempo indeterminato, a tempo determinato di almeno 12 mesi, in apprendistato; e a tempo pieno o a tempo parziale (di almeno 20 ore settimanali medie).

 

 

I soggetti beneficiari. Sono ammessi ad accedere al contributo i datori di lavoro che, a decorrere dal 29/03/2021, assumono lavoratori presso un’unità produttiva/sede operativa ubicata in Lombardia, rientranti in una delle seguenti categorie:

  • i soggetti regolarmente iscritti presso il registro delle imprese della CCIAA territorialmente competente con stato attivo, per coloro che sono tenuti a tale adempimento (es. imprese, società tra professionisti, etc.);
  • i soggetti non iscritti presso il registro delle imprese ma che esercitano, anche se in forma non prevalente, attività di tipo economico e sono in possesso di una partita IVA:
  1. Enti del Terzo Settore;
  2. Associazioni riconosciute
  3. Fondazioni
  4. Lavoratori autonomi esercenti arti o professioni con partita IVA attiva, in forma singola o associata.

 

 

L'invio delle domande. Il datore di lavoro può presentare domanda di contributo successivamente all’assunzione del destinatario e previa rendicontazione dell’inserimento lavorativo del destinatario da parte dell’operatore nell’ambito delle misure Dote Unica Lavoro – Fase 4 e Azioni di Rete per il Lavoro – Fasi I e II.

 

La presentazione delle domande di contributo - che il datore di lavoro è tenuto a presentare per ogni lavoratore assunto - decorre dal 15/04/2021 alle ore 12.00 e termina, salvo proroghe, il 30/06/2022 alle ore 12.00 e comunque fino ad esaurimento delle risorse stanziate, esclusivamente attraverso il sistema informativo Bandi Online raggiungibile all’indirizzo www.bandi.regione.lombardia.it.

 

L’accesso a Bandi Online può essere effettuato attraverso le proprie credenziali SPID, CRS/CNS o, per i soggetti registrati, con la propria utenza. Tutti i dettagli relativi alla procedura guidata di presentazione delle domande saranno definiti all'interno di un Manuale che verrà reso disponibile all’interno del sistema informativo alla data di apertura dell’Avviso.

 

 

«Si tratta di un’opportunità importante per nuove assunzioni negli Studi professionali e anche presso i clienti assistiti» - ha commentato Enrico Vannicola, presidente di Confprofessioni Lombardia. «Auspichiamo che questa apprezzabile iniziativa dia nuova linfa al settore e consenta di guardare al futuro con maggiore fiducia».

 

 

Per saperne di più:

Allegati
dduo_n_4033_del_24_marzo_2021_avviso_concessione_contributo_incentivi_assunzionali.pdf
Scarica il file
allegato_a_avviso_concessione_per_contributo_di_incentivi_occupazionali.pdf
Scarica il file
allegato_1.a_domanda_di_contributo.pdf
Scarica il file
allegato_1.b_domando_di_contributo_workers_buyout.pdf
Scarica il file
allegato_2_incarico_per_la_sottoscrizione_digitale_e_presentazione_telematica_della_domanda.pdf
Scarica il file
allegato_3_dichiarazione_sostitutiva_per_la_concessione_di_aiuti_de_minimis.pdf
Scarica il file
allegato_4_informativa_sul_trattamento_dei_dati_personali.pdf
Scarica il file