Giornata della memoria, Ricciardi: Garantire sempre sicurezza | Confprofessioni
Molise | 03/11/2020
Giornata della memoria, Ricciardi: Garantire sempre sicurezza

Confprofessioni Molise ricorda le vittime del sisma che il 31 ottobre 2002 provocò il crollo di una scuola

Sono passati 18 anni da quel terribile giorno, quando il Molise si è piegato piangendo i suoi figli: 27 bambini e la loro insegnante, vittime del crollo della scuola di San Giuliano di Puglia a seguito del sisma che interessò buona parte della regione. Una ferita insanabile, una tragedia che ha portato via una intera generazione e che, da allora, ha segnato la coscienza di ciascuno.

 

“Oggi si celebra la giornata della memoria, per non dimenticare quell’immane tragedia e per non smettere mai di esigere luoghi sicuri – ha sottolineato il presidente di Confprofessioni Molise ,  Riccardo Ricciardi – È ormai una priorità avere istituti scolastici antisismici, perché non si pianga più alcun figlio, alcun caro. È, inoltre, fondamentale affidarsi a professionisti competenti perché si continui a ricostruire, o ad adeguare le strutture già esistenti, con efficienza. Un appello anche alle istituzioni: non ci si perda nei cavilli burocratici del sistema e si accelerino gli interventi, vigilando costantemente sugli stessi”.

 

Nella speranza che mai più si verifichino fatti simili, l’intera Confederazione commemora oggi quegli angeli e la loro maestra.