Fidaf | 07/10/2019
I venerdì culturali Fidaf: «La vita turbolenta di Ernest Hemingway»

Il comunicato Fidaf sull'incontro di Venerdì 11 ottobre sul libro "A Cortina con Hemingway"

Tornano i venerdì letterari organizzati da Fidaf con il patrocinio di Confprofessioni.

 

Venerdì 11 ottobre durante l'incontro che si terrà dalle 17 alle 19 nella sede Fidaf in via Livenza 6 la professoressa Maria Grazia Chiappori, il professor Sergio Masini e Enrico Malizia parleranno del nuovo libro di quest'ultimo, intitolato “A Cortina con Hemingway“, sui suoi ricordi di Ernest Hemingway: dalla città del fortuito primo incontro; dopo 58 anni dalla tragica scomparsa del grande scrittore americano e 100 dalla sua grave ferita sul fronte italiano della Grande Guerra.

 

L’ incontro avvenuto a Cortina nel marzo 1949, come i successivi a Venezia e a Pamplona, ha soddisfatto solo parzialmente, il desiderio ingenuo e presuntuoso dell’Autore di farsi narrare dallo scrittore episodi salienti della sua vita avventurosa, però gli ha permesso di studiare a fondo l’aspetto e la mimica e di azzardare un giudizio sulle sue caratteristiche psichiche e comportamentali. Nell’ultimo capitolo del libro, l’Autore descrive come lo percepisce, l’uomo Hemingway con le sue caratteristiche fisiche e psichiche, sottolineando la sua importanza nella rivoluzione culturale del secolo scorso fino a oggi.

 

La sua vita fu piuttosto turbolenta: il rapporto di Hemingway con le quattro mogli e, in generale, con le donne; i rapporti di Hemingway con Mussolini; l’ammirazione per Lev Trockij e l’inimicizia con Stalin. Nel libro, segue in appendice, il catalogo di tutte le opere pubblicate e di tutti i film tratti dalle sue pubblicazioni, sia da lui ridotte a soggetto cinematografico, sia da esse ispirate. Hemingway ricevette il Premio Pulitzer nel 1953 per Il vecchio e il mare, e vinse il Premio Nobel per la letteratura nel 1954.

 

Per saperne di più: http://www.fidaf.it/wp-content/uploads/2019/10/Locandina-11.10.2019.pdf