"Il welfare occupazionale e aziendale in Italia", terza edizione | Confprofessioni
10/02/2021
"Il welfare occupazionale e aziendale in Italia", terza edizione

Lo studio Adapt per Ubi Banca disponibile su Amazon

Una fotografia dello scenario di welfare aziendale e occupazionale pre-pandemia da Covid-19. La fornisce il terzo rapporto curato da ADAPT per UBI Banca dal titolo "Il welfare occupazionale e aziendale in Italia", un lavoro di analisi che si riferisce ai contratti sottoscritti sino al 2019 restituendo dunque una panoramica delle sfide aperte dalla situazione emergenziale e delle relative risposte già in atto, anche da parte del mondo delle imprese.

 

Nella terza edizione, disponibile su Amazon, è stato ulteriormente rafforzato il lavoro di analisi e mappatura del vasto universo della contrattazione collettiva (nazionale, territoriale e aziendale) secondo una prospettiva metodologica di relazioni industriali che consente di ricondurre a sistema una pluralità di frammenti di welfare che, se visti in modo isolato, offrono una lettura parziale e anche distorta del fenomeno. Si è fatto utilizzo, al riguardo, della banca dati di fareContrattazione di ADAPT, che contiene, oltre a tutti i principali contratti collettivi nazionali, più di 4.000 tra contratti aziendali e territoriali.

 

«Le riflessioni, avanzate nei precedenti rapporti sulle trasformazioni del lavoro e della impresa, hanno inoltre l’attenzione verso quanto avviene fuori dalla fabbrica dentro le dinamiche di costruzione dei nuovi ecosistemi territoriali del lavoro e del valore» - dichiara Matteo Colombo, Direttore ADAPT University Press. «Da qui nasce l’approfondimento sulla contrattazione sociale territoriale sia per le connessioni che si generano con l’ambito del welfare occupazionale e aziendale sia perché, insieme ad esso, rappresenta uno dei più importanti tentativi delle relazioni industriali di offrire nuove risposte alle esigenze di cambiamento di una società post-fordista individuando un nuovo baricentro nella dimensione territoriale».