Isa, escluse attività in crisi per Covid-19 | Confprofessioni
11/02/2021
Isa, escluse attività in crisi per Covid-19

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Decreto che modifica gli indici sintetici di affidabilità fiscale (ISA) applicabili al periodo d'imposta 2020

Con il decreto 2 febbraio 2021 del ministero dell’Economia e delle Finanze, pubblicato nella Gazzetta ufficiale n. 33 del 9 febbraio 2021, sono stati definiti i contribuenti ai quali non si applicano gli indici sintetici di affidabilità fiscale per il periodo d'imposta in corso al 31 dicembre  2020.
 
 
Si tratta di coloro 
  • che, nel periodo d'imposta 2020 rispetto al periodo d'imposta precedente, hanno subito una diminuzione di almeno il  33 per cento dei ricavi;
  • che hanno aperto la partita IVA a partire dal 1° gennaio 2019; 
  • che esercitano, in maniera prevalente, le attivita' economiche individuate  dai codici attivita'  riportati nell'allegato 1 al decreto. 
 
 
I contribuenti esclusi dall'applicazione degli indici sintetici di affidabilita' fiscale sono comunque tenuti alla comunicazione dei dati economici, contabili e strutturali previsti dal comma 4 dell'art. 9-bis del decreto-legge 24 aprile 2017, n. 50, convertito dalla legge 21 giugno 2017, n. 96.