Sciopero commercialisti, incontro in Senato | Confprofessioni
ADC | 02/09/2020
Sciopero commercialisti, incontro in Senato

Il comunicato congiunto ADC - ANC - UNGDCEC

Si è svolto un incontro in Senato tra rappresentanti della Consulta parlamentare dei Commercialisti  (il coordinatore dell’organismo Sen. Andrea De Bertoldi – FDI, Sen. Emiliano Fenu – M5S, Sen. Gilberto Pichetto Fratin – FI, Sen. Donatella Conzatti - IV,  On.le Umberto Buratti – PD), i vertici del Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti contabili (Presidente Massimo Miani e Vicepresidente Giorgio Luchetta) e i Presidenti delle Associazioni di categoria ADC (Maria Pia Nucera), AIDC (Andrea Ferrari), ANC (Marco Cuchel) e UNGDCEC (Matteo De Lise).

 

 

Oggetto della riunione, un confronto sulle motivazioni dello sciopero previsto dal 14 al 22 settembre proclamato dalla categoria e la richiesta alla Consulta di rappresentare le stesse presso i rispettivi Gruppi e presso il Governo.

 

 

Tali istanze hanno trovato un positivo accoglimento e vi è stato l’impegno a sostenere le ragioni dei commercialisti in favore

-       dell’eliminazione delle sanzioni sui versamenti dal 20 agosto al 30 settembre

-       di una moratoria sui termini per le richieste dei benefici economici a fondo perduto

-       di uno spostamento dei termini per il bonus sanificazione

-       dell’istituzione presso il Mef di un tavolo permanente  di consultazione sulla riforma tributaria, sul contenzioso tributario e sui provvedimenti fiscali in elaborazione

 

 

A margine dell’incontro, i rappresentanti del Consiglio Nazionale e una delegazione sindacale è stata  ricevuta dal Presidente della Commissione Finanze del Senato Luciano D’Alfonso, il quale ha ribadito l’impegno affinché le istanze che sono state rappresentate nell’incontro siano veicolate sostenute presso i decisori.