Sementi certificate base di filiere agricole sostenibili | Confprofessioni
Fidaf | 17/11/2020
Sementi certificate base di filiere agricole sostenibili

Appuntamento venerdì 20 novembre dalle 17 alle 19 con il Venerdì Culturale Fidaf

Venerdì 20 novembre, dalle ore 17.00 alle 19.00, si terrà il seminario digitale, organizzato in collaborazione con l’Accademia Nazionale di Agricoltura di Bologna, dal titolo “Sementi Certificate base di filiere agricole sostenibili”.

 

Relatori dell'evento, introdotto dal Professor Giorgio Cantelli Forti (Presidente Accademia Nazionale di Agricoltura) e moderato dal Presidente di Fidaf Andrea Sonnino,  saranno il Dottor Alberto Lipparini (Assosementi) e il Professor Francesco Rossini (Università della Tuscia).

 

Il tema

Il seme è il punto di partenza della maggior parte delle filiere produttive: svolge pertanto un ruolo fondamentale in funzione dell’ottenimento di prodotti di elevata qualità e salubrità. Il seme certificato garantisce la completa tracciabilità del processo produttivo, parametro fondamentale delle moderne strategie di sviluppo adottate a livello nazionale e comunitario e requisito essenziale per i consumatori. Senza un seme certificato non è possibile parlare di filiera tracciata! In questa breve presentazione si vuole sottolineare il ruolo strategico del seme certificato quale strumento imprescindibile per dare risposte concrete alle sfide che dobbiamo affrontare in tema di cambiamenti climatici, crescita della popolazione, riduzione di input di sintesi, in un’ottica di una moderna agricoltura sostenibile. Si cercherà di approfondire il tema della certificazione della semente, della sua importanza in funzione delle politiche di filiera e come leva fondamentale per lo sviluppo di una agricoltura sempre più ecocompatibile, ma al tempo stesso competitiva. Si accennerà pertanto anche alle problematiche che il settore sementiero si trova ad affrontare in tema di ricerca e miglioramento genetico. 

 

La produzione sementiera è da sempre alla base del progresso dell’agricoltura. Negli ultimi anni la produzione sementiera italiana storicamente caratterizzata da una elevatissima biodiversità (varietà adatte alle mutevoli condizioni pedoclimatiche del nostro Paese, ha fortemente risentito della globalizzazione con una standardizzazione che spesso ha determinato numerose limitazioni nella produzione agricola. Soprattutto la semente delle colture più estensive come quelle delle foraggere e dei cereali a paglia stanno facendo rilevare questi limiti, più evidenti nei sistemi non convenzionali a basso input come ad esempio nell’agricoltura biologica. Ciò ha determinato in alcuni casi come estrema reazione, spesso legata soltanto a pressioni pubblicitarie e modaiole, il ritorno di antiche varietà che da sole chiaramente non rappresentano la soluzione di tali problematiche. Le soluzioni devono essere infatti trovate con la ricerca scientifica che saprà sempre valorizzare la grande ricchezza data dalla grande biodiversità che ancora abbiamo a disposizione.

 

Come partecipare

Per la partecipazione al seminario è necessario iscriversi al seguente LINK: https://attendee.gotowebinar.com/register/3616848308561391628 Al termine dell'iscrizione si riceverà una e-mail di conferma con le informazioni su come partecipare al webinar. Si raccomanda di seguire le istruzioni per la verifica dei requisiti di sistema. Ai partecipanti iscritti agli Ordini dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali verranno riconosciuti 0,25 CFP (NB non è possibile ottenere il riconoscimento dei CFP se collegati via smartphone). Per info scrivere a fidaf.livenza6@gmail.com o info@ardaf.it e/o visitare www.fidaf.it - www.ardaf.it - www.agronimiroma.it

 

 

Per ulteriori informazioni sull'evento e i relatori consultare la locandina negli allegati 

Allegati
locandina-venerdi-culturale-20.11.2020.pdf
Scarica il file