Versamenti INPS, professionisti in balia di circolari impazzite | Confprofessioni
ANC | 16/11/2020
Versamenti INPS, professionisti in balia di circolari impazzite

Il comunicato stampa ANC

Oggi, giorno di scadenza per il versamento dei contributi Inps, i professionisti assieme alle loro aziende clienti, si trovano a fare i conti con un sistema di comunicazione contraddittorio e incoerente, che parte dalla difficoltà interpretativa dei decreti e arriva alle circolari Inps le quali, invece di semplificare e chiarire, contribuiscono a gettare i contribuenti e i loro intermediari nella confusione e nello sconforto.

 

 

Il 12 novembre l’Inps ha rilasciato una circolare (128) nella quale si comunicava la sospensione dei versamenti per i soggetti che operano nelle zone rosse e arancioni. Il giorno successivo (venerdì 13, pertanto ad un giorno lavorativo dalla scadenza) tale disposizione viene sostituita, prevedendo con nuova circolare (129) la sospensione per le sole zone rosse che, oltretutto, rimangono quelle indicate nella circolare e non ricomprendono tutte quelle che al giorno della scadenza si trovano indicate come rosse per effetto dell’ordinanza ministeriale dello stesso 13 novembre.

 

 

“Concordiamo pienamente con quanto evidenziato dall’Ancl nel comunicato stampa di sabato scorso” dichiara il Presidente Cuchel “e ci uniamo nell’esprimere, ancora una volta tutto il disagio dei professionisti che assistono le aziende, le quali in questo momento chiedono certezze, così come noi pretendiamo rispetto per il nostro lavoro”.