Cedefop, Italia e Francia revisionano i percorsi di formazione | Confprofessioni
28/04/2021
Cedefop, Italia e Francia revisionano i percorsi di formazione

Obiettivo della collaborazione tra il Centro europeo per lo sviluppo della formazione professionale e i due Paesi: potenziare i percorsi di miglioramento delle competenze per adulti

Il Centro europeo per lo sviluppo della formazione professionale (Cedefop) ha iniziato una collaborazione con Francia e Italia per potenziare il coordinamento e la coerenza dei percorsi di miglioramento del livello delle competenze, indirizzati agli adulti poco qualificati.

 

La collaborazione prevede che entrambi i paesi conducano delle revisioni tematiche indipendenti, tra il 2021 e il 2023, con lo scopo di analizzare in dettaglio la concretizzazione della raccomandazione sui percorsi di miglioramento delle competenze per adulti del Consiglio Europeo (2016/C 484/01). L’obiettivo generale è quello di valutare i punti di forza e le mancanze degli approcci alla formazione per adulti. Il processo di riesame includerà un gruppo direttivo per paese e intende suggerire politiche attuabili a livello nazionale. Gli strumenti che verranno utilizzati come riferimento per l’analisi, sono stati definiti in un report di Cedefop pubblicato nei mesi scorsi.

 

In Francia, durante la prima discussione, tenutasi ad aprile, si è parlato di diverse iniziative nazionali, tra cui il Piano di Sviluppo delle Competenze 2018-22, la legge del 2018 sulla libertà di scegliere il proprio futuro professionale e la componente formativa ed educativa del Recovery Plan per l’economia francese.

 

In Italia, durante il primo incontro per l’inizio della revisione, lo scorso 30 marzo, sono stati discussi i potenziali scopi dell’analisi e il piano strategico nazionale per lo sviluppo delle competenze è stato scelto come oggetto della revisione.  

 

Nel prossimo futuro, sia Italia che Francia si concentreranno nel definire lo scopo tematico delle loro analisi.

 

Maggiori informazioni