Molise in zona bianca, Ricciardi: C’è poco da esultare, bisogna rilanciare economia ed occupazione | Confprofessioni
Molise | 01/06/2021
Molise in zona bianca, Ricciardi: C’è poco da esultare, bisogna rilanciare economia ed occupazione

Il presidente di Confprofessioni Molise: “Come emerge dal 2° Rapporto regionale sulle libere professioni, è opportuno ripartire dalle figure più penalizzate, i giovani e le donne”

“Dal 1° giugno il Molise passa in zona bianca, ma c’è poco da esultare: la situazione economica della regione è disastrosa”: queste le parole del presidente di Confprofessioni Molise, Riccardo Ricciardi.

Il vertice della Confederazione guarda alle criticità del territorio, come ad esempio ai giovani che vanno via e alla popolazione che diminuisce.

 

“È ora che tutti facciano uno sforzo per invertire il trend negativo – aggiunge Ricciardi - Partendo dalle politiche di rilancio fino alla valorizzazione delle libere professioni e della imprenditoria locale, è fondamentale dare propulsione ad una Regione che potrebbe contare su infinite opportunità grazie alle sue caratteristiche e alla sua vivibilità – Certo, mancano idonee infrastrutture e su quello bisognerà accelerare, ma è doveroso impegnarsi per rianimare il tessuto economico-occupazionale del Molise. Tenendo conto anche del 2° rapporto sulle Libere professioni, presentato lo scorso aprile attraverso un webinar, emergono diversi aspetti su cui è opportuno concentrarsi, dando spazio ai giovani e a figure troppo spesso penalizzate, come ad esempio le donne. Tuttavia – conclude il presidente Ricciardi – urge il confronto e Confprofessioni Molise è pronta a dare il suo contributo”.