Confprofessioni presenta “L’impatto del digitale nelle professioni”

L’evento online sarà disponibile in streaming il prossimo 28 giugno dalle 14.30 alle 18.30. Link per la registrazione

La transizione digitale è destinata a modificare profondamente il ruolo dei professionisti nella società e nel mercato, accelerando il passaggio a nuovi modelli di business più competitivi e attenti ai bisogni dei clienti. Un processo evolutivo che impatta sulle competenze e sulle skill professionali, determinando quindi un radicale riposizionamento delle professioni per generare valore.

In questo contesto le professioni sono chiamate a riprendere in mano il proprio futuro fornendo opportune risposte alle principali problematiche del mondo professionale: la sostenibilità economica delle professioni, l’attrattività e ritenzione dei talenti per il ricambio generazionale, la competitività nel più ampio panorama digitale, la capacità di fare sistema, l’adeguamento delle competenze e dei modelli organizzativi a nuove esigenze di mercato e livelli di servizio.

Alla luce dei principali trend evolutivi, accelerati e potenziati dalla digitalizzazione, Confprofessioni ha commissionato a The European House – Ambrosetti un percorso di lavoro e di analisi che, partendo da una lettura dinamica delle principali tendenze socioeconomiche e facendo luce sui nuovi paradigmi della transizione digitale, arrivi a delineare una visione del libero professionista del futuro in Italia.

I risultati della ricerca verranno presentati nel workshop “L’impatto del digitale nelle professioni”, in programma martedì 28 giugno p.v. dalle 14.30 alle 18.30, in modalità digitale. Un’iniziativa che vuole anche rilanciare il dibattito istituzionale sulle professioni per individuare nuove strategie di crescita, innovazione e sostenibilità del settore.
Per partecipare in streaming è necessario registrarsi al seguente link: videoconferenza Confprofessioni

 

In partnership con