Cig in deroga, tutte le novità nello Speciale Confprofessioni | Confprofessioni
16/06/2020
Cig in deroga, tutte le novità nello Speciale Confprofessioni

Il Dl Rilancio ha introdotto modifiche e rifinanziamenti agli ammortizzatori sociali previsti dal “Cura Italia”. Nella sezione dedicata del nostro sito, l’aggiornamento del quadro normativo e le nuove schede operative regionali

Il Decreto Rilancio del 19 maggio 2020 contiene modifiche e rifinanziamenti degli ammortizzatori sociali previsti dal Dl del 17 marzo 2020 "Cura Italia" e destinati ai datori di lavoro privati, inclusi gli studi professionali, per fronteggiare la sospensione o riduzione dell’attività lavorativa riconducibile all’emergenza epidemiologica Coronavirus.

 

Tra le principali novità il Decreto ha aggiunto cinque settimane di Cassa integrazione per Covid-19 nel periodo 23 febbraio – 31 agosto 2020, rispetto alle nove già previste dal “Cura Italia”, che dovranno essere interamente fruite per poter accedere alla proroga. Sono state anche previste quattro settimane aggiuntive di ammortizzatore sociale Covid-19 che potranno essere utilizzate dal 1° settembre fino al 31 ottobre. Per i soli datori di lavoro che hanno interamente fruito delle quattordici settimane precedenti, le ulteriori quattro settimane, potranno essere usufruite anche prima del 1° settembre 2020.

 

Inoltre, a seguito dei ritardi nel pagamento delle prime domande di Cassa integrazione in deroga, il Decreto Rilancio ha introdotto una corsia “veloce” per le imprese che beneficiano degli ammortizzatori sociali con pagamento diretto da parte dell’Inps.

 

L’aggiornamento del quadro normativo e le nuove schede operative regionali sono disponibili nel nostro Speciale: http://www.confprofessioni.eu/speciali/cassa-integrazione-deroga-emergenza-covid-19