Covid-19, il Consiglio Europeo promuove nuove misure per evitare i contagi | Confprofessioni
10/03/2020
Covid-19, il Consiglio Europeo promuove nuove misure per evitare i contagi

Rallentati i lavori nelle sedi di lavoro di Bruxelles

Le Istituzioni europee che già nei giorni scorsi avevano chiuso l’ingresso agli esterni a causa dell’emergenza COVID-19, hanno introdotto una serie di nuove misure di prevenzione che prendono in considerazione gli ultimi sviluppi relativi alla diffusione del coronavirus.

 

Le misure sono state comunicate ai delegati degli Stati membri dal segretario generale del Consiglio, e sono entrate in vigore in data 9 Marzo 2020.

 

  • Il numero di riunioni del Consiglio, dei suoi organi preparatori e dei gruppi di lavoro sarà ridotto. La presidenza prenderà regolarmente decisioni sulle riunioni da mantenere
  • La composizione delle delegazioni che partecipano alle riunioni sarà limitata
  • Tutte le visite di gruppi e le formazioni non essenziali saranno sospese
  • Il personale dell'SGC è incoraggiato a limitare per quanto possibile le riunioni interne e a continuare a osservare scrupolosamente le misure igieniche raccomandate

     

Inoltre, l'elenco delle zone per cui il personale è soggetto a restrizioni di viaggio è stato aggiornato per tenere conto delle ultime decisioni delle autorità italiane. Questo approccio rispecchia un'evoluzione verso misure più generali, visto che il virus è ormai presente in misura considerevole nella maggior parte degli Stati membri.

 

Cliccate qui per maggiori Informazioni