Toscana, microcredito per studi e micro-piccole imprese | Confprofessioni
Toscana | 15/03/2021
Toscana, microcredito per studi e micro-piccole imprese

La scheda sulla Rubrica Spazio professionisti del Sole 24 Ore

Riapre anche nel 2021 il bando della Regione Toscana finalizzato ad agevolare, tramite il microcredito, l’avvio di micro e piccole imprese artigiane, industriali manifatturiere, nonché del settore turistico, commerciale, cultura e terziario. Obiettivo ultimo, consolidare lo sviluppo economico e accrescere i livelli di occupazione giovanile, femminile e dei destinatari di ammortizzatori sociali. Il bando, cofinanziato dal POR FESR 2014-2020, rientra nell’ambito di Giovanisì, progetto regionale per l’autonomia dei giovani.

 

 

Sono ammissibili le seguenti spese, riferite a programmi di investimento realizzati in Toscana: investimenti in beni materiali, nel limite del 50% dell'importo delle stesse (impianti, macchinari, attrezzature e altri beni); investimenti in beni immateriali attivi diversi da quelli materiali e finanziari (brevetti, licenze, know-how o altre forme di proprietà intellettuale); spese per capitale circolante nella misura del 30% del programma di investimenti.

 

 

Leggi la scheda completa: http://www.confprofessioni.eu/sites/default/files/21.03.11_1_toscana_creazione_dimpresa_0.pdf